Portulaca oleracea (o Purslane in inglese, Ma-Chi-Xian in cinese) appartiene alla famiglia delle Portulacacee ed è una pianta annuale succulenta erbacea dal clima caldo con una distribuzione cosmopolita, con fusto carnoso, foglie succulente, fiorellini gialli o bianchi e piccoli semi neri. Quando vengono schiacciate, le foglie e gli steli sono succosi, mucillaginosi, emollienti.

     


Cosa contiene

Diversi composti sono stati isolati dalla Portulaca oleracea, come flavonoidi, alcaloidi, polisaccaridi, acidi grassi, terpenoidi, steroli, proteine, vitamine e minerali.


Portulaca oleracea: proprietà

Portulaca è ampliamente consumata come erba aromatica e aggiunta in zuppe e insalate nei paesi del Mediterraneo e dell’Asia tropicale ed è stato usato come medicina popolare in molti paesi, ad esempio come diuretico, febbrifugo, vermifugo, antisettico, antispasmodico.

La Portulaca oleracea possiede un ampio spettro di proprietà farmacologiche (1) come: attività neuroprotettive, antimicrobiche, antidiabetiche, antiossidanti, antinfiammatorie, antiulcerogene e antitumorali, analgesiche, scavenger di radicali liberi ed è inoltre noto che Portulaca Oleracea regola il metabolismo dei lipidi e degli zuccheri nel corpo. Tuttavia, sono noti pochi meccanismi d’azione molecolari. Portulaca è stata utilizzata inoltre per mitigare una vasta gamma di malattie tra cui malattie gastrointestinali, disturbi respiratori, infiammazioni del fegato, ulcere renali e vescicali, febbri, insonnia, infiammazioni e mal di testa. Portulaca inoltre ha notevoli proprietà anche in cosmesi, di cui vi parleremo ora.


Proprietà cosmetiche

Ecco di Portulaca oleracea le proprietà (2) e i benefici sulla nostra pelle:

  • è un antibatterico e antimicoticoantinfiammatorio e idratante naturale;
  • è rinfrescante, depurativa, lenitiva. In particolare le sue proprietà rinfrescanti naturali leniscono la pelle alleviandola dalle infiammazioni cutanee e dalle eruzioni cutanee come i foruncoli e i brufoli; simile al gel di aloe vera, la portulaca può lenire inoltre ustioni superficiali, scottature solari, morsi di insetti, eczemi e pruriti;
  • ha forti effetti rigenerativi a livello cellulare ed è ricca di antiossidanti, beta carotene, vitamina C e vitamina E, e contiene anche un’elevata quantità di acidi grassi omega-3, che aiutano a ridurre le rughe. Tutti questi ingredienti sono potenti antiossidanti che possono aiutare a illuminare la carnagione e persino a prevenire futuri segni di invecchiamento riducendo i danni indotti dai raggi UV (3). La portulaca è la chiave per un ottimo regime di cura della pelle antietà e riduce l’infiammazione della pelle, migliora il flusso sanguigno generale e stimola la riparazione cellulare, che riduce la comparsa di cicatrici e rughe. Questa pianta è inoltre studiata farmacologicamente per le sue proprietà antifungine, antinfiammatorie, antiossidanti, antimicrobiche e cicatrizzanti (4). Per queste proprietà è stata oggetto anche di un trial clinico (5) anche per le promettenti effetti della crema alla portulaca sulla ragade del seno nelle donne che allattano.

Grazie a tutte queste proprietà, elencate in molti studi anche su PubMed, noi di erboristeriacomo.it abbiamo scelto questa preziosa pianta come ingrediente di due nostre creme per pelle mista e impura, con certificazione bio: per la precisione per il detergente e per la crema. Portulaca Oleracea è stata da noi associata ad altri estratti sinergici per trattare questi tipi di pelle specifici.


Portulaca oleracea per pelli miste ed impure e pelle grassa

La tipologia di pelle mista-impura è molto frequente. In particolare, con la definizione “pelli impure” ci si riferisce ad una cute ricca di lipidi derivanti da un aumento della secrezione sebacea; questo tipo di pelle è spesso coinvolta in fenomeni di tipo acneico. La pelle impura non è necessariamente grassa, presenta punti neri diffusi che evolvono con facilità in foruncoli e brufoli.

La pelle mista appare disomogenea, con una maggiore secrezione sebacea nella zona T naso-frontale del viso, che diventa facilmente lucida e il trucco fa fatica a tenere. A livello degli zigomi la pelle rimane più secca.

La pelle grassa è molto più ricca di sebo rispetto alla precedente e la si può riconoscere da alcune caratteristiche:

  1. ha un aspetto lucido con foruncoli dilatati, in particolare nella zonaT, dove vi è  concomitante ipercheratosi (aumento della sintesi di cheratina) e facilità a formare i punti neri;
  2. la tonalità cutanea tende al grigio, a causa del colore della cheratina, e poi vira al giallo, per l’esuberanza sebacea;
  3. è una pelle sensibile, facilmente arrossabile e irritabile. La pelle grassa, a seconda della composizione del sebo, si può ulteriormente distinguere in pelle oleosa (se il sebo è fluido e lucido) e pelle asfittica (quando prevale la componente cerosa che dà un aspetto opaco. In questo caso la pelle è rivestita da uno strato denso di sostanze grasse che ingloba le cellule cornee in via di desquamazione e appare proprio come soffocata: per questo motivo è definita asfittica.

Come abbiamo visto, grazie alle sue proprietà, la Portulaca dà benefici soprattutto per questi tipi di pelle. La sinergia che abbiamo scelto noi di erboristeriacomo.it è con aloe barbadensis, olio di jojoba, ed estratti vegetali quali:

  • bardana: è ricca di inulina che dona agli estratti un’azione rigenerativa cellulare, azione che associata all’attività antinfiammatoria caratteristica dell’olio essenziale, è utile al trattamento delle pelli sensibili, impure ed inestetiche, a tendenza acneica o che presentano couperose;
  • carciofo: in cosmesi il suo estratto è usato per le proprietà dermopurificanti e rinfrescanti cutanee nel trattamento di pelli impure, arrossate;
  • malva: per le sue proprietà calmanti e decongestionanti favorisce la riduzione delle irritazioni della pelle e ne stimola la funzionalità;

completano la nostra formulazione del detergente viso gli oli essenziali di tea tree (che  risulta essere dotato di attività antimicrobica ed è utile nel trattamento di soggetti con acne lieve o moderata) e di salvia (dotato di attività dermopurificante anche in relazione all’alto coefficiente fenolico dell’olio essenziale) e della gel-crema viso gli oli essenziali di lavanda (utile nel trattamento delle pelli impure, come nel caso dell’acne giovanile, per l’azione dermopurificante e cicatrizzante), arancia e rosmarino (l’olio essenziale di rosmarino vanta attività stimolante, tonificante e dermo-purificante).

Per il trattamento specifico della pelle mista-impura-grassa guarda anche la crema brufoli Domus Olea (cosmeceutica!), l’impacco-maschera seboequilibrante di Phitofilos, e come alternative, i prodotti Lumea alla bava di lumaca pura.

Dott.ssa Laura Comollo


Per qualsiasi chiarimento o per maggiori informazioni Contattaci.

Seguici sui nostri canali Facebook Instagram

TUTTI I DIRITTI RISERVATI, IL PRESENTE TESTO NON E’ RIPRODUCIBILE SENZA ESPRESSA AUTORIZZAZIONE DI ERBORISTERIACOMO.IT


Bibliografia:
Share ... Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter