Sindrome pre mestruale: Agnocasto T.M. 50 ml

12,50

Agnocasto tintura madre: si tratta di un integratore alimentare utile per il contrasto dei disturbi del ciclo mestruale. Consigliato in particolare per chi soffre di sindrome pre mestruale.

Disponibile

Descrizione

Consigliato in caso di sindrome pre mestruale, Agnocasto tintura madre di Erbenobili, è un integratore alimentare; è preparato come da Farmacopea: si tratta infatti di estratto idroalcolico (acqua, alcol, parte di pianta 20%) di Agnocasto frutti, noto anche come Viex agnus-castus L. Nello specifico, per 6 ml di tintura madre ci sono 1200 mg di agnocasto frutti.

Sindrome premestruale: cos’è

La sindrome pre mestruale si manifesta ciclicamente nei giorni che precedono il flusso mestruale con ritenzione idrica, aumento della tensione mammaria, gonfiore addominale, depressione, irritabilità, insonnia. La sindrome premestruale è la conseguenza di diversi squilibri ormonali come ad esempio:

  • bassi livelli di progesterone nella fase luteale,
  • iperprolattinemia latente o manifesta,
  • alterazione dell’attività dell’aldosterone,
  • carenze nutrizionali di magnesio,
  • stress.

Agnocasto proprietà

L’agnocasto è pianta utile per il contrasto dei disturbi del ciclo mestruale ed ha il suo punto di azione a livello ipofisario. Agnocasto ha come attività principali quella antispasmodica, tonica e ormonale (azione progestinica e antiestrogenica). Tradizionalmente impiegato come emmenagogo e sedativo, nella sindrome pre mestruale l’efficacia dell’agnocasto è dovuta all’attività dopaminergica che inibisce la secrezione di prolattina e all’attivazione delle beta-endorfine nella fase luteale.

La Commissione E tedesca raccomanda l’agnocasto nei casi di irregolarità del ciclo mestruale, nella sindrome premestruale (in particolare i sintomi fisici) e per alleviare la mastodinia. L’impiego terapeutico di agnocasto indicato dalla Dott.ssa campanini nel suo libro “Dizionario di fitoterapia e piante medicinali” è principalmente per i dolori pelvici: tensione nervosa, menorragie e metrorragie, sindrome premestruale (iperfoll.).

Agnocasto modo d’uso

Come assumere la tintura madre di agnocasto? 20-30 gocce 2 volte al giorno diluite in acqua preferibilmente lontano dai pasti. Si consiglia di assumerlo per 20 giorni, sospendere per 10 giorni e riprenderlo, per 3 mesi.

Sindrome premestruale a 360°: sinergie con agnocasto

Consiglio: puoi provarlo col gemmoderivato di lampone, utile anch’esso nelle manifestazioni della sindrome premestruale (tensione dolorosa mammaria, ritenzione idrica, alterazione d’umore, insonnia), oppure accompagnarlo col nostro integratore specifico.

Quantità: 50 ml

Marca: Erbenobili srl

Hai bisogno di aiuto? Contattaci

Seguici sui nostri canali Facebook e Instagram